Checco Zalone, nel corso della prima puntata di Resto Umile World Show, si è prodotto in una imitazione di pessimo gusto di Michele Misseri, l’assassino reo-confesso di Avetrana, scatenando l’ira della critica e degli spettatori.
Le bordate ferocissime post-trasmissione hanno costretto il comico a fare retromarcia attraverso il proprio profilo Facebook:

Epilogo scontato e naturale di una esibizione che ha prodotto il risultato opposto rispetto a quello desiderato da Zalone : più che prendere in giro la televisione “del dolore” Checco ha giocato sulla morte di una ragazzina, rappresentando ironicamente un personaggio che merita “galera” e non imitazioni.