Lo sciopero della CGIL? Un flop condito da violenze e dalla decapitazione di Berlusconi mimata

 

Se ne parla come di una dimostrazione folkloristica quella della decapitazione del (finto)Premier, o meglio della scenetta che ritrae uno scioperante con la maschera di Berlusconi, e un altro che con un finto motosega accenna a tagliargli la testa. Però è chiaro che è indice di un atteggiamento che va oltre la semplice protesta di natura sindacale (non ci sono concrete e reali rivendicazioni sui contratti), e affonda le proprie radici nella protesta puramente politica, quella che ha praticamente svuotato di significato il concetto di sciopero, così come previsto dalla nostra Costituzione (art. 39). …

CONTINUA A LEGGERE QUI:
Lo sciopero della CGIL? Un flop condito da violenze e dalla decapitazione di Berlusconi mimata

About iljester

1 Comment

  1. Caro compagno Ferrero la cosa pif9 grave dopo l’ultima stpaara di Berlusconi sulle pensioni e8 che ancora non sento nessuna protesta della signora Camusso, ho sentito la disponibilite0 dl Letta PD e di Casini(avanti DC!! ) ad un governo istituzionale senza Berlusconi, per fare riforme strutturali(sic!!) . Ho la vaga impressione che si voglia ripetere la stessa storia del 1994, quando fatto fuori il primo governo Berlusconi sul suo tentativo di controriformare il sistema pensionistico, la controriforma fu portata a termine dal governo Dini nel 1995 con il voto bipartizan del centrodestra e dell’allegra brigata occhettiana allora PDS e con la sostanziale condivisione della CGIL.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Lo sciopero della CGIL? Un flop condito da violenze e dalla decapitazione di Berlusconi mimata

 

Se ne parla come di una dimostrazione folkloristica quella della decapitazione del (finto)Premier, o meglio della scenetta che ritrae uno scioperante con la maschera di Berlusconi, e un altro che con un finto motosega accenna a tagliargli la testa. Però è chiaro che è indice di un atteggiamento che va oltre la semplice protesta di natura sindacale (non ci sono concrete e reali rivendicazioni sui contratti), e affonda le proprie radici nella protesta puramente politica, quella che ha praticamente svuotato di significato il concetto di sciopero, così come previsto dalla nostra Costituzione (art…

CONTINUA A LEGGERE QUI:
Lo sciopero della CGIL? Un flop condito da violenze e dalla decapitazione di Berlusconi mimata

About iljester

No Comments

Start the ball rolling by posting a comment on this article!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>